Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘La Piccionaia’

Pubblichiamo, per gentile concessione degli Autori, due poesie di Fabio Masetti, vincitore del poetry slam 2013, e due di Delia Fraccaro, seconda classificata. Le foto in fondo ai testi sono di Simone Garbin, che ringraziamo.

.

Fabio Masetti

vivo dove fu kappler

.

Vivo in via tasso,
al 155
negli uffici dove fu,
kappler l’assassino,
nello stesso letto, io
ironia della sorte
da trent’anni romano, io
col mito resistente
col nonno partigiano in liguria
bella ciao come ninna nanna
ora ci dormo e ogni sera
chiudo gli occhi e torno al ’43,
con mio padre in fasce,
come adesso che scrivo,
guardo il muro e penso
la sorte che sa persistere
che muta in memoria l’ironia
incisa sui muri scampati
rimbombano al loro abbattersi
come un’eco che non spegne
le scritte sulla calce riverberanti
come voci scordate urlano i solchi
col il favore del caso trasmettono
come dna l’orrore concatenato
come fossero proteine, le parole,
geni urlanti dagli occhi rapidi,
increduli, sbarrati invocano
una madre, la sua nenia
la ninna nanna implorano,
con gli occhi un qualcuno
che continui a raccontare
la resistenza, figli, la resistenza,
per chi non può più ricordare
la resistenza, figli, la resistenza

.

.

topi nella nuvola elettromagnetica di dati

.

cammino nella nuvola elettromagnetica di dati
ubiqua interfaccia pre.senza
ma so ch’è un sogno, non ne esco ma è un sogno
non mi muovo ma scorre, ogni cosa, attorno a me, scorre, come un flusso.

dove sono, non sono. dov’è la vita non so
ma so, d’improvviso, che non c’è libertà senza contatto
e ci resta solo la connessione chiusa di circuiti operazionali,
gli accendo e spengo manifesti della combinatoria astratta
senza vie d’uscita, priva della vertigine, potenza di calcolo che

sbanda, transiste e resiste, pura mistificazione algoritmica,
come una cavia nel labirinto circola tra le pareti mobili e bianche
smemore di nota significativa relazione statistica
utile comprova scienza umana
cammino sulla vita di chiunque,
come ridotta in salita
arranca, fatica. arranca e fatica
certifica un’altra morte discreta

.

.

Delia Fraccaro

Se litigassi con la esse

.

Se litigassi con la esse

Sarebbe sempre

Scossa scatto scoppio

Sputo di esse

Soprattutto con chi inizia per esse

.

Se concordassi con la esse

Un patto di essequiete

Di quietessenza

Stipulerei trattati stracciati da esse inservibili

.

Se praticassi più spesso la esse

Sarei

Serena sopita socievole

Mi sdraierei

Solo se sapessi scendere a essepatti

.

Se scendessi a essepatti

Spiatterei i piatti spaccati per esse senza senso

Sperando solo che tutto esploda

.

Se tutto esplodesse

Serebbe sempre la stessa storia

Stante il fatto che

Smarrita

Aspetterei di sbottar per una nuova esse

.

.

Era inevitabile che

.

Era inevitabile che finisse Così

Così presto

O forse è tardi

.

Su fai presto che è tardi

Ma devo prima finire

Ma

Hai appena detto che era inevitabile che finisse

.

Dissi questo ancora troppo presto

Ancora prima che tutto finisse

Per farlo finire prima

.

Quanto prima?

.

Quanto prima

Anche prima del previsto

Perché era inevitabile che si facesse tardi

Nonostante il tuo far presto per finire prima

Ma ormai è tardi

E sei fai presto

Finiamo prima

.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Read Full Post »

.

slam

.

Dopo attenta e non facile riflessione, considerate le motivazioni di ciascun iscritto e il gran numero di richieste di partecipazione, il Maestro di Cerimonie Carlo Presotto ha deciso di ammettere alla gara di poetry slam i seguenti 6 concorrenti:

.

Stefano Ferrio

Sveva Folco

Delia Fraccaro

Fabio Masetti

Beatrice Pelagalli

Eugenio Trevisan

.

L’inizio dello slam è previsto per le 18.00 di mercoledì 13 marzo, sotto la Loggia inferiore della Basilica Palladiana di Vicenza (Bar Borsa).

Ringraziamo tutti gli amici che si sono iscritti ma che purtroppo non potranno partecipare alla competizione: ci saranno altre occasioni.

Ai concorrenti, invece: in bocca al lupo!

p.s. In via straordinaria, allo slam sarà presente anche Gianluigi Igi Meggiorin con il suo hang steel drum (volgarmente detto “ufo“).

.

hang1

Read Full Post »

dire poesia 2013

 México VII-VIII.2012 186-001

dire poesia 2013

L’edizione 2013 di dire poesia, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza e sostenuta dalle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, conclude il ciclo di incontri poetici a Vicenza curato da Stefano Strazzabosco negli ultimi quattro anni, proponendo un percorso più breve ma altrettanto significativo.

Preceduta da un incontro di poetry slam organizzato dalla Piccionaia – I Carrara in collaborazione con dire poesia (13 marzo, Bar Borsa), la serie degli incontri con gli autori inizierà il 20 marzo, in concomitanza con la giornata mondiale della poesia (21 marzo), con la lettura di Antonella Anedda, sicuramente una delle voci più significative e riconosciute della poesia italiana degli ultimi vent’anni (Palazzo Leoni Montanari, ore 18). La rassegna presenterà ancora il poeta friulano Pierluigi Cappello (17 aprile, Palazzo Leoni Montanari), i veneti Luciano Cecchinel e Marco Munaro (4 maggio, Palazzo Chiericati), il francese Bernard Noël (8 aprile, Palazzo Trissino; in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia), il coreano Ko Un (Odeo del Teatro Olimpico, 24 aprile; in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari e il King Sejong Institute di Venezia) e lo spagnolo José María Micó (18 maggio, Palazzo Leoni Montanari; in collaborazione con Vicenza jazz). Il ciclo quinquennale troverà poi la sua naturale conclusione con la pubblicazione di un’antologia degli inediti donati dai poeti a dire poesia e stampati di volta in volta dai torchi di Giovanni Turria in preziosissime plaquette a bassa tiratura, distribuite gratuitamente al pubblico vicentino. Il libro sarà presentato nei locali dell’Officina arte contemporanea venerdì 7 giugno alle 21, suggellando con letture e una festa l’altrettanto festoso banchetto di parole di cui Vicenza ha goduto nei cinque anni della manifestazione. (altro…)

Read Full Post »

Tra non molto renderemo pubblico il programma di dire poesia 2013: quest’anno la rassegna inizierà a Palazzo Leoni Montanari il 20 marzo e terminerà il 7 giugno all’Officina arte contemporanea.

Prima di conoscere i nomi dei poeti protagonisti di quest’edizione, l’ultima curata da Stefano Strazzabosco, diffondiamo il bando del poetry slam che fungerà da prologo agli incontri in programma.

.

POETRY SLAM_logo

.

Quest’anno lo slam sarà organizzato da La Piccionaia – I Carrara Teatro Stabile di Innovazione, si svolgerà presso la Loggia inferiore della Basilica Palladiana (Bar Borsa) e sarà condotto da Carlo Presotto, in collaborazione con dire poesia.

A differenza dall’anno scorso, potranno partecipare solo 6 concorrenti, che dovranno iscriversi entro venerdì 8 marzo all’indirizzo direpoesia@gmail.com oppure info@teatroastra.it.

Per concorrere è sufficiente inviare la richiesta via mail corredata da una motivazione che spieghi le ragioni per cui si intende partecipare alla gara. In caso di richieste in sovrannumero, il Maestro di Cerimonie (in questo caso Carlo Presotto de La Piccionaia) selezionerà i 6 partecipanti sulla base della motivazione e comunicherà la sua decisione entro lunedì 11 marzo. Qualora ci siano ancora posti disponibili, però, sarà possibile iscriversi alla gara anche la sera stessa dell’incontro.

Ecco il bando: (altro…)

Read Full Post »